di Anastasia Lolli

Tech Silu è un’associazione internazionale nata nel 2015 da un incontro casuale a Pechino di due imprenditori italiani, Francesco Rossi e Francesco Lorenzini.

L’associazione opera con l’intento di aiutare le start-up italiane a entrare nel mercato cinese. Lo stesso nome è esplicativo dello scopo perseguito dall’azienda. Silu in cinese significa infatti “Via della Seta”, indica l’itinerario che in passato collegava e permetteva lo scambio di merci e il movimento di persone da Est a Ovest del Paese. Tech Silu si propone quindi di creare una “Via della Seta dell’Innovazione”, che faccia da ponte per la condivisione finanziaria e tecnologica tra Europa e Asia.
IMG_4798

Lo scopo è la creazione di un ambiente imprenditoriale sostenibile e coeso, attraverso l’interazione continua tra idee, talenti, start-up innovative e fondi di investimento. Tutto ciò è messo in atto grazie a molteplici programmi sia di attrazione di investimenti che attraverso un programma tailor made per il soft landing, che mette in contatto fondi di venture capital, acceleratori, incubatori, università, start-up e professionisti europei e cinesi, chiamato ChinaLAB.

Per entrare a far parte del batch dell’associazione, le start-up devono soddisfare alcuni requisiti, in particolare la presenza di un modello di business solido e innovativo e l’aspirazione di esercitare un impatto concreto sui processi territoriali.
18013093_1897851407167258_4580845602031534080_n